Per informazioni e preventivi CHIAMA al +39 0121 55288

La Pietra di Luserna

 I principali poli di estrazione della Pietra di Luserna si trovano nei comuni di Luserna San Giovanni, Rorà e Bagnolo Piemonte e si estendono per una superficie di circa 50 chilometri quadrati. I giacimenti della Morina Pietre si trovano nei comuni di Rorà e Bagnolo Piemonte. Da questi siti viene estratta la Pietra di Luserna in tutte le sue varianti cromatiche: Grigio misto, Grigio scelto, Blu e Dorè.

Le caratteristiche della Pietra

Materiale brillante, inalterabile alle intemperie e resistente allo sfregamento. Grazie alle sue caratteristiche geofisiche, la Pietra di Luserna non teme il gelo ed è dotata di una resistenza impareggiabile anche se di spessore ridotto.

La Pietra di Luserna è il prodotto delle trasformazioni metamorfiche e strutturali, avvenute fra 130 e 65 milioni di anni fa, di una roccia alpina di origine magmatica.

Oggi la Pietra di Luserna, il cui mercato si è espanso a livello mondiale, è apprezzata sia per l’altissima qualità estetica che per le sue caratteristiche fisiche.

Essa è utilizzata nell’edilizia pubblica e civile per la realizzazione di pavimenti, rivestimenti, arredi esterni ed interni con varie finiture del piano: naturale, fiammato, spazzolato, lucido, levigato e granigliato.

I colori della Pietra di Luserna

GRIGIO MISTO

GRIGIO SCELTO

BLU

DORÈ

Pietra di Luserna

La pietra di Luserna, materiale antico e duraturo, è impiegata nell’edilizia e nell’arredamento d’interni e d’esterni.

Questa roccia metamorfica, composta da strati che ricordano le pagine di un libro, viene principalmente estratta da cave presenti fra la Val Pellice e la Valle Po, in provincia di Torino e Cuneo.

Caratteristiche della pietra di Luserna

La pietra di Luserna è un tipo di pietra lamellare, facente parte del gruppo dei greiss. La roccia è principalmente composta da mima bianca, feldspato, quarzo e mima verde.

La percentuale maggiore è costituita dal feldspato, che dona alla pietra un color grigio tenue, e in percentuali minori dal quarzo, di colore giallo, e dalle mima, visibile nella pietra dalle tonalità di bianco e di verde.

Le percentuali variabili delle componenti della roccia gli donano la peculiarità di poter scegliere fra diversi tipi di colorazione predominante, diversificata dalla presenza del quarzo giallo e dalla mima verdastra.

Colori della pietra di Luserna

La pietra di Luserna, grazie alla sua composizione variabile di materiali differenti, può essere scelta fra quattro diverse colorazioni.

  1. Grigio misto, caratterizzato da un grigio a tratti più scuro non del tutto omogeneo, misto appunto di tutte le sue principali componenti.
  2. Grigio scelto, caratterizzato da un grigio molto più tenue e compatto, che non mostra segni marcati di venature di colore diverso.
  3. Blu, caratterizzato da una base grigiastra ma con delle venature prevalenti di color verdastro. Nell’insieme i due colori danno l’impressione di star ammirando una pietra che tende al grigio-bluastro.
  4. Doré, caratterizzata da una base grigiastra ma con delle venature prevalenti di topazio giallo paglierino che sembra apportare alla pietra alcuni toni di dorato.

Lavorazione della pietra

La pietra di Luserna viene estratta dalle grandi cave in blocchi dalle dimensioni considerevoli.

Da questi blocchi si ricavano delle lastre, tagliate generalmente con il filo diamantato e malta espansiva. È da queste lastre che vengono poi tagliati i componenti impiegati nell’arredamento di case, edifici e cortili.

Le diverse lavorazioni della pietra

Dopo aver estratto la materia prima ricavandone grandi lastre, la pietra di Luserna viene lavorata in base al suo impiego finale.

Ci sono quindi almeno tre modi diversi per lavorare la pietra di Luserna.

Spacco naturale:

Essendo costituita da diversi livelli di lastre, ognuna con la sua forma e spessore, è possibile dividerle e utilizzare i diversi spessori a scopi diversi.

Le lastra di spessore ridotto vengono impiegate per la creazioni di mosaici, mentre quelle di uno spessore maggiore vengono impiegate per la pavimentazione.

Lo spacco naturale si caratterizza quindi per i suoi contorni irregolari e imprecisi, donando una bellezza non lineare e unica a qualunque parte dell’arredamento in cui viene impiegata.

Tranciatura:

Il nome di questa lavorazione proviene proprio dal macchinario che viene utilizzato per eseguirlo, ovvero una trancia.

Questo macchinario, che utilizza la compressione come punto di forza, riesce a tagliare la pietra in cubetti, utili per la pavimentazione e per il rivestimento di muri.

Fiammata o spazzolata:

Questa lavorazione ha lo scopo ultimo di rendere l’aspetto della pietra irregolare ma senza renderla troppo dura al tatto.

La spazzolatura e la fiammatura rendono la pietra perfetta per realizzare diverse componenti nell’edilizia privata (es. scale, top per la cucina). 

Ambiente e applicazioni in pietra

Anticamente la pietra veniva utilizzata come un vero e proprio elemento della costruzione muraria, ma anche impiegata per la pavimentazione urbana, per la copertura degli edifici e nell’edilizia funeraria.

Veniva utilizzata anche come materiale per la costruzione di cortili nobili e palazzi reali per apportare maggiore stabilità alla costruzione.

I campi in cui questa pietra può essere utilizzata nell’età moderna sono dunque molteplici.

La sua grande resistenza al freddo, alle intemperie e al tempo la rendono adatta per rivestimenti, pavimentazioni di stili diversi ad uso urbano e casalingo, scalini interni ed esterni, davanzali, coperture dei montanti di finestre, coperture di montanti esterni della porta d’ingresso e tutti i complementi o arredi da giardino.

Nell’arredamento interno la pietra di Luserna può essere utilizzato per rivestimenti di pareti, come top per la cucina, per realizzare scale e eventuali complementi d’arredo.

 Servizio di posa, pulizia e lucidatura della pietra

Morina Pietre, che oltre ad occuparsi sapientemente della lavorazione della pietra di Luserna e di materiali di derivazione estera, riesce ad accontentare il cliente anche nelle sue esigenze di posatura delle pietra appena comprata o nell’impiego di tecniche adatte a riportare in vita la pietra già posata.

La pietra di Luserna è quindi un’ottima opzione se si sta pensando di rimodernare l’abitazione con un materiale durevole, resistente al freddo e di elevata qualità.

Chiudi il menu